Crea sito

Afta! Che male!

Buongiorno amici!

A chi non è mai capitato di avere una fastidiosa bollicina in bocca? Spesse volte con difficoltà a mangiare, bere, anche a parlare? Queste lesioni, spesso, sono provocate da disturbi della digestione, virus o stress.

Personalmente mi è capitato raramente e in quegli sporadici casi, ho sofferto anche solo a parlare.

Esistono vari rimedi per questo problema così fastidioso, alcuni possono essere piacevoli, altri meno, per vari motivi. Ora vi spiego il perchè:

  • Il rimedio più efficace, secondo me, è quello meno “carino”. Si tratta di tagliare in due uno spicchio di aglio, sì sì ho detto proprio aglio (noto come antivirale naturale), e strofinarne metà sulla lesione. Questo ovviamente potrete farlo la sera, prima di andare a letto e se siete single o la vostra dolce metà riesca a reggere l’odore forte. Tuttavia, una sera senza baci la si può sopportare se la ricompensa è la dipartita del dolore. L’indomani vi sveglierete come nuovi.
  • Altro rimedio efficace ma non troppo piacevole, è l’uso del bicarbonato di sodio. Basta diluirne un cucchiaino in pochissima acqua, quasi a farne una cremina, e metterla sulla lesione con un cotton fioc. Questa soluzione disinfettante non è disgustosa, però posso garantire che non si tratta di un rimedio piacevole al gusto.
  • Un rimedio che può essere utile a far rimarginare in fretta la lesione è l’applicazione di aloe vera, direttamente dalla pianta: basta staccare una foglia, tagliarla e “sbucciarla” con un comune pela patate, dopo di che basta applicare la polpa sulla lesione e l’effetto emolliente e antibatterico (nonchè le sue capacità di innalzare le difese immunitarie) aiuteranno a far rimarginare al più presto la stessa.

Sinceramente propendo più per la prima e la terza, dall’efficacia provata, ma la prossima volta proverò anche la seconda, con la speranza che avvenga il più tardi possibile.